Il costo dell’universo biologico

Ciò che mangiamo è sempre più importante. E dovunque ormai è possibile acquistare cibi biologici: è stato detto che sono più nutrienti, che migliorano il benessere degli animali e aiutano l’ambiente. In realtà è in gran parte il commercio a beneficiare di questa tendenza. Nel 2012 l’Università di Stanford con il Centro per la politica sanitaria ha fatto il più grande rapporto sui cibi tradizionali e non è stata trovata alcuna prova rilevante sul fatto che le sostanze organiche sono più nutrienti. Una nuovissima recensione ha appena ripetuto la sua individuazione: “studi scientifici non dimostrano che i prodotti biologici sono più nutrienti e più sicuri degli alimenti convenzionali”. Analogamente gli animali nelle aziende agricole biologiche non sono generalmente più sani. Cinque anni di studio hanno dimostrato che “i risultati sanitari dei cibi organici sono simili ai caseifici convenzionali”. Il Comitato Norvegese scientifico per la sicurezza alimentare ha trovato “nessuna differenza di obiettivo ed insorgere della malattia.” I cibi organici animali di suini e pollame possono godere di un migliore allevamento all’interno di aree aperte, aumentando però il loro carico di parassiti, patogeni e predatori.

L’agricoltura biologica viene venduta come bene per l’ambiente. Questo è corretto per un singolo campo di fattoria: l’agricoltura biologica utilizza meno energia e produce meno gas ad effetto serra, il protossido di azoto e di ammoniaca e provoca meno azoto rispetto ad un campo di tipo convenzionale. Per far crescere la stessa quantità di grano, spinaci o fragole, avete bisogno di molta più terra. Ciò significa che l’organico medio produce risultati di emissioni come molti gas serra come prodotti convenzionali; e circa il dieci % in più di protossido di azoto, ammoniaca e acidificazione. Inoltre, per produrre quantità equivalenti, le aziende agricole biologiche devono occupare l’ 84% in più della terra – che non può essere usata per le foreste e genuine riserve naturali. Per esempio, per produrre la quantità di cibo in America, biologicamente, sarebbe necessario aumentare il terreno coltivato dalle dimensioni di quasi due regni uniti. L’agricoltura biologica può utilizzare qualsiasi pesticida che è “naturale”. Piretrina è un altro pesticida organico; uno studio mostra un 3.7-fold ha aumento diversi casi di leucemia tra gli agricoltori che gestiscono piretrine rispetto a coloro che ne sono a contatto. Gli alimenti tradizionali, è vero, hanno una maggiore contaminazione da antiparassitari. Se tutti gli Stati Uniti dovessero orientarsi verso l’ organico, il costo sarebbe probabilmente intorno i 200 miliardi di dollari ogni anno dalla produttività minore. Si tratta di fondi che non possono essere impiegati per ospedali, titolari di pensione, di scuole o infrastrutture. Quando la nota stilista Vivienne Westwood esclamava che le persone non possono permettersi tutti i giorni l’acquisto di cibo organico e dovrebbero “mangiare di meno”, è una mezza verità perché il resto del mondo ha bisogno di più cibo organico ma meno costoso.